3 giugno 2013

TORNARE DOPO TANTO...

Ciao cari,
L'ultimo mio post risale a più di un anno fa, ho iniziato questo blog con i  miei personalissimi pareri su make-up e cosmetici, e sul mio hobby, il Fimo... in questo periodo (un anno e cinque mesi) per la precisione, sono cambiate molte cose, questo spazio, da ora in poi lo vorrei dedicare alla mia vita, alle cose interessanti che farò, alle attività, alle mie ricette, ecc...
Che cosa è cambiato, molto... iniziamo purtroppo da una cosa negativa, come tutti sapete nell'Emilia c'è stato il terremoto, e io abitando in provincia di Modena l'ho sentito bene, da quel giorno non ho più voluto mettere piede in quella casa al piano rialzato, premetto che alla casa non è successo nulla, c'è stato solo un bel po' di movimento, tanto che l'armadio si è spostato di un bel po', molte cose sono cadute dalle mensole... quella notte, c'è stata prima una piccola scossa, e dopo un po' di ore la scossa più forte, siamo subito usciti, e ovviamente la gente era in strada, (noi eravamo usciti anche con la prima scossa, ma non c'era nessuno fuori) con la seconda, una volta usciti, si vedeva ancora la strada muoversi, tipo ad onde, e il panico della gente... ed urli ogni volta che la terra continuava a tremare, ci sono tante cose che mi sono rimaste impresse, una è che quando abbiamo aperto la porta per uscire, per un secondo ho incrociato lo sguardo con il nostro vicino di casa, come per dire che facciamo!? E poi subito di corsa giù... abbiamo dormito due notti in macchina, vicino ad un campo di tendopoli, allestito vicino ai vigili del fuoco, per sentirci in qualche modo più sicuri, e poi per tre mesi in tendopoli, devo dire che nel nostro paese avevano allestito, se non ricordo male tre campi con le tendopoli, noi a vedere le altre, per fortuna siamo capitati in quella più decente, allestite in un parco, le altre erano una al centro del paese, e una vicino ai vigili del fuoco, vicino la strada... nei tre mesi in tendopoli ci sono state tante cose positive, tra cui aver conosciuto tanta bella gente, per me i primi giorni sono stati duri, avevo molta paura anche in tendopoli, non riuscivo a capire bene cosa stesse succedendo, vedere tutte quelle tende mi ha reso veramente triste, poi finalmente mi sono rilassata, ma purtroppo ho passato dei giorni veramente brutti, subito dopo quella brutta notte; i ragazzi della protezione civile sono stati bravissimi, sia con noi adulti che con i bambini, c'era sempre qualcosa da fare, e pensando che il tutto era allestito in un parco, ancora meglio, l'organizzazione, sia gli animatori, i cuochi, i volontari ecc... cambiavano ogni settimana, e purtroppo è capitata una settimana in cui c'erano volontari che non ci sapevano molto fare, so che è brutto da dire, ma veramente sia i bambini, che noi adulti non venivamo trattati bene, ma per fortuna è capitato solo una settimana, del resto devo dire che ci siamo trovati molto bene... verso la fine di agosto, la gente doveva iniziare a trovarsi un'altra sistemazione, perché le tendopoli dovevano essere smontate, così a chi gli spettava di diritto avrebbero dovuto aspettare le casette, noi invece, che non avevamo subito danni abbiamo dormito per ancora tre mesi in una roulotte, dicendo al proprietario della precedente casa che non saremmo più tornati, e poi grazie a delle persone che abbiamo conosciuto nel nostro campo, ci siamo trasferiti in una casa, come dico io rasoterra, ne volevo una indipendente, siamo stati lì per sette mesi, e poi ad aprile ci siamo nuovamente trasferiti in un'altra casa un po' più grande sempre indipendente... e così raccontata molto velocemente finisce questa storia... ed ora vi posto qualche foto, che in questo caso rendono molto più delle parole:

QUESTA LA TV 24 ORE SU 24 DAVANTI ALLA ROCCA:
La tv, precisamente Canale5 è venuta anche nella nostra azienda.


IL TRAMONTO VISTO DAL NOSTRO CAMPO:
È stato emozionante vedere che non solo io cercavo di catturare questo sole.


I CONTAINER NEL NOSTRO CAMPO:
Arrivava moltissima roba, tra cibo e igiene personale.


LE FORME DI PARMIGIANO REGGIANO:


I VIGILI DEL FUOCO:


CAMPO VIGILI DEL FUOCO:
Dove noi abbiamo dormito per due notti.


CAMPO CENTRO:
Il primo campo allestito che ho visto, mi ha resa veramente triste, tanté che non ho potuto trattenere le lacrime.


CONTROLLI... :


TANTA SOLIDARIETÀ:




I NOSTRI CARI AMICI:




IL CALDO ERA VERAMENTE INSOPPORTABILE, PRIMA SOLUZIONE:
Nelle tende per chi voleva dormire un po' di più, era veramente impossibile, non bisognava alzarsi presto per non patire il caldo ma prestissimo, perché in piena estate già alle sei si stava male, così prima queste tende, che non hanno risolto molto.


 SECONDA SOLUZIONE AD OGNI TENDA IL PROPRIO CONDIZIONATORE:
Poi i condizionatori, un po' si respirava.


IL MIO CALENDARIO... :


TANTE GRU:



 I NEGOZI A LORO MODO AVVISAVANO LA GENTE DI ESSERSI SPOSTATI:


LA MIA MAGLIETTA "TENIAMO BOTTA!":


QUESTE MESSE IN SICUREZZA LE CHIAMANO "ARTISTICHE" E IN EFFETTI:

E PER FINIRE:


 Che dire, ho tante foto di case, aziende distrutte, ma non vorrei postarle, perché come dico io: "mi piglia veramente male..." ho preferito postare la parte degli aiuti, dei campi, della solidarietà, che era veramente tanta... grazie a tutti quelli che nel loro personalissimo modo mi sono stati vicini.